Centro Regionale Trapianti - Piemonte

Documenti / Glossario I

  1. Glossario I, L, M, N
  2. A, B, C, D

    E, F, G, H

    I, L, M, N

    O, P, Q, R

    S, T, U, V

    W, X, Y, Z


    I.B.M.D.R Registro Italiano Donatori Midollo Osseo
    Immunità Insieme dei meccanismi che conferiscono all'organismo la capacità di opporre resistenza ai microorganismi estranei e di distinguere le sostanze prodotte dal proprio corpo da quelle esterne. L'immunità può essere naturale passiva, ad esempio quando si intendono gli anticorpi trasmessi dalla madre al feto, naturale attiva, quando si intendono gli anticorpi acquisiti dopo aver contratto una malattia per la prima volta, ed acquisita attiva quando si intendono gli anticorpi somministrati artificialmente o sviluppati dopo un vaccino.
    Immunologia Specialità medica che analizza la reazione agli anticorpi da parte dell'organismo e gli elementi fisiologici e biologici dei processi immuni.
    Immuno-soppressione La soppressione della reazione immune; si effettua generalmente tramite terapie farmacologiche, per ridurre il più possibile la risposta immunologica e quindi prevenire i rigetti di un trapianto d'organo, di tessuto, di una cellula o per curare malattie autoimmuni.
    Indice di prelievo Percentuale di organi prelevati e trapiantati rispetto al totale di quelli disponibili nei donatori utilizzati.
    Indice di trapainto Percentuale di trapianti in una determinata area rispetto al totale di organi prelevati in quella stessa area ed ovunque utilizzati.
    Indice di utilizzo Rapporto tra gli organi prelevati e trapiantati in una determinata area e quelli prelevati in quell'area e ovunque trapiantati.
    Innesto Operazione di chirurgia che consiste nel trasferimento di un organo o di un lembo di tessuto senza dover creare, a differenza di un trapianto, anastomosi vascolari.
    Lista d'attesa Dopo una valutazione di un team di medici specialisti, un paziente č autorizzato ad entrare in lista d'attesa presso un Centro Trapianti. Le liste sono organizzate per organo (reni, fegato, cuore, polmone, pancreas, intestino o organi tra loro combinati). In ogni momento un donatore d'organo potrebbe essere destinato a pazienti in lista grazie a schemi di allocazione basati su più fattori (somiglianza genetica, taglia dell'organo, urgenza medica, tempo d'attesa in lista...). La lista d'attesa può essere distinta in "attiva" (in cui sono presenti solo i pazienti realmente pronti a ricevere un organo) o "generale" (tutti i candidati al trapianto, anche quelli che per qualche motivo in quel momento sono ritenuti temporaneamente non idonei a causa, per esempio, di una infezione).
    Locus Posizione di un Gene nel cromosoma.
    Malattia autoimmune Malattia del sistema immunitario che riconosce come estranei ed attacca distruggendoli progressivamente i tessuti o le cellule del proprio organismo. Questo meccanismo patologico č causa di gravi malattie.
    Malattia genetica Malattia dovuta ad un errore nell'informazione genetica
    Manifestazione di volontà Si intende la possibilità di esprimere in vita la volontà di donare organi e/o tessuti dopo la morte.
    Midollo osseo Tessuto molle che si trova nella cavità delle ossa ed č la sorgente di tutte le cellule del sangue.
    Morte cerebrale Avviene quando una persona ha perso in maniera irreversibile le funzioni cerebrali, la capacità di respirare autonomamente ed i riflessi del tronco cerebrale con elettroencefalogramma piatto anche se il suo cuore č ancora battente. In questa situazione la ventilazione č mantenuta artificialmente così da conservare l'integrità degli organi. La diagnosi della morte cerebrale č regolamentata da rigide norme legislative e prevede uno specifico test di verifica. Viene attestata da un giudizio univoco di una commissione composta da un medico legale, un anestesista-rianimatore ed un neurologo e la sua durata deve essere di almeno 6 ore (vedi Periodo di osservazione).