Centro Regionale Trapianti - Piemonte

Documenti / Glossario A

  1. Glossario A, B, C, D
  2. A, B, C, D

    E, F, G, H

    I, L, M, N

    O, P, Q, R

    S, T, U, V

    W, X, Y, Z


    Allele Forme alternative di geni ereditari contenenti specifiche caratteristiche che occupano una corrispondente posizione (Locus) nella coppia.
    Allotrapianto Organo prelevato e trapiantato tra individui della stessa specie.
    Anticorpo Proteina che viene prodotta dal sistema immunitario, quando lo si mette a contatto con un antigene, cioè una sostanza che viene considerata estranea dal sistema stesso. Gli anticorpi riconoscono gli antigeni e si legano ad essi, facilitando così il lavoro di altre cellule, i macrofagi, che procedono alla loro distruzione. Gli anticorpi vengono prodotti dai linfociti B già dalla nascita, in vari organi (fegato, linfonodi, milza, midollo osseo). Essi sono contarssegnati da 5 lettere (G, A, M, D, E) a seconda della categoria alla quale appartengono. Gli anticorpi svolgono un'azione immunitaria anche sugli organi trapiantati, in caso di gravidanze o trasfusioni di sangue; ecco perché è necessaria una terapia immunosoppressiva che impedisca alle cellule del sistema immunitario di riconoscere l'organo nuovo come estaneo, di attaccarlo e distruggerlo.
    Antigene Molecola o sostanza riconosciuta estranea dal sistema immunitario, la quale può innescare una produzione di specifici anticorpi dando vita così ad una reazione immune (o risposta immunologica). Gli antigeni possono essere dei virus, dei batteri, degli enzimi, delle tossine, perfino più in generale delle cellule estranee a quelle dell'organismo in cui si trovano.
    Aplotipo Una delle paia dei 3 geni HLA legati alla tipizzazione tissutale che sono abitualmente ereditati in blocco.
    Autoanticorpo Anticorpo che riconosce come sostanze estranee le molecole prodotte dai tessuti dell'organismo al quale appartiene. Solitamente è la causa di diverse malattie autoimmunitarie.
    Autoantigene Antigine derivante dalle cellule dei tessuti dell'organismo che provoca una risposta immune con formazione di autoanticorpi nel soggetto stesso.
    Autologo (Trapianto autologo) Trapianto di proprie cellule e tessuti sul medesimo individuo. Può essere usato per riparare o sostituire tessuti danneggiati. Il trapianto autologo di midollo osseo, per esempio, permette di bypassare il problema dei severi e tossici trattamenti contro il cancro, attraverso la sostituzione del midollo osseo distrutto dalla terapia, con le cellule del midollo osseo che erano state rimosse e conservate prima del trattamento.
    Autotrapianto Trapianto di un organo, tessuto o cellule dallo stesso individuo o da 2 parti diverse dello stesso corpo.
    Biopsia Termine che identifica il prelievo (asportazione) di un campione di tessuto da analizzare attraverso l'esame microscopico ai fini diagnostici o per controllare l'esito di una terapia. La biopsia chirurgica è quell'atto chirurgico attraverso il quale viene prelevata una porzione di tessuto che contiene la lesione da tipizzare; il pezzo operatorio asportato viene successivamente inviato all'anatomo-patologo per l'esame istologico.
    Cellula La cellula è un'unità strutturale e funzionale dell'animale pluricellulare che può riprodursi autonomamente, di cui gli uomini, in qualità di animali superiori, sono dotati nella misura di diversi miliardi; le cellule sono di struttura diversa tra loro ma con caratteristiche comuni come la presenza del nucleo, nucleolo, citoplasma, organuli citoplasmatici che a loro volta sono isolati grazie ad una serie di membrane dall'ambiente esterno.
    Cellula staminale Tipo particolare di cellula che possiede le caratteristiche sia di rinnovarsi sia di differenziarsi in tipi cellulari più specializzati.
    Cellule B Sottotipo dei globuli bianchi del sistema immunitario che interagiscono producendo anticorpi e risposta immune "anticorpo mediata".
    Chimerismo Il chimerismo di un tessuto o di un organo è lo stato in cui 2 o più popolazioni geneticamente differenti di cellule coesistono.
    Citochine
    Cockcroft È una formula che, attraverso il valore della creatinina sierica, l'età, il peso ed il sesso del paziente, calcola la stima della clearance creatininica codici dello stato d'urgenza nei pazienti (status). Ad ogni candidato, iscritto nella lista d'attesa di trapianto rene, fegato, cuore, polmone o pancreas è assegnato un codice (status) che corrisponde al livello d'urgenza medica nel ricevere il trapianto. Lo status può essere: attivo, sospeso o urgente.
    Compatibilità
    Creatinina sierica Sostanza del metabolismo muscolare espulsa dai reni. La creatinina sierica è una misura indiretta della funzionalità renale.
    Crossmatch È un test che accerta la presenza di anticorpi nel siero di un possibile ricevente quando questi viene a contatto con gli antigeni del donatore. Se il risultato è positivo il ricevente possiede gli anticorpi contro quel donatore ed il trapianto non deve essere eseguito. In caso contrario, invece, si può procedere al trapianto. A parte rare eccezioni, il crossmatch è la tecnica migliore per capire se un trapianto può o meno andare incontro ad un rigetto nelle immediate fasi post trapianto.
    Curve di sopravvivenza Curva che parte dal 100% della popolazione oggetto di studio e mostra la percentuale di popolazione ancora sopravvivente ad istanti successivi fino a quando esistono informazioni disponibili. In questo report la curva di sopravvivenza è usata per mostrare la percentuale di pazienti trapiantati ed il suo andamento col passare del tempo dal trapianto.
    DNA (Acido Desossi-ribo Nucleico Sostanza chimica che codifica le informazioni genetiche richieste per determinare la struttura ed il funzionamento di un organismo.
    Domino Tecnica di trapianto in cui un organo è rimosso da un paziente ed immediatamente trapiantato su di un altro ricevente. Il primo paziente riceve invece un nuovo organo da un'altra fonte (per esempio un donatore cadavere).