Centro Regionale Trapianti - Piemonte

Attività / Trapianto organi / Trapianto rene / Trapianto rene in Piemonte

  1. Il trapianto di rene in Piemonte
  2. Il programma di trapianto renale in Piemonte è svolto da 3 centri, 2 attivi presso l'Azienda Ospedaliero Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino (Presidio Molinette operativo dal 1981 e Presidio OIRM S. Anna, quest'ultimo esclusivamente per il trapianto pediatrico) e presso l'Azienda Ospedaliera Maggiore della Carità di Novara.
    I centri di trapianto renale del Piemonte operano con una unica lista d'attesa: il luogo in cui viene praticato l'intervento chirurgico è stabilito in base alla zona geografica di residenza dell'interessato (Piemonte ovest e Piemonte est), con la possibilità che venga richiesta la disponibilità di sottoporsi al trapianto in una sede diversa da quella di riferimento, per eventuali problemi organizzativi dei centri. Al momento attuale fanno riferimento al Centro Trapianti di Novara i pazienti in trattamento dialitico a: Novara, Alessandria, Biella, Borgomanero, Casale Monferrato, Verbania e Vercelli.
    Possono inoltre essere trapiantati pazienti residenti extra Piemonte che abbiano presentato opzione per i centri di Novara o Torino. Presso i centri di trapianto di Torino e Novara è il reparto SCDU Nefrologia e Trapianto che si fa carico del percorso clinico del trapianto in tutte le sue fasi. Si occupa cioè della:
    1. - valutazione clinica dei candidati al trapianto renale e mantenimento delle condizioni di idoneità all'intervento per tutta la durata della lista d'attesa (Ambulatorio pre trapianto)
    2. - convocazione del candidato in caso di disponibilità di un organo compatibile, preparazione del paziente all'intervento, valutazione clinica preoperatoria (Degenza trapianto)
    3. - assistenza clinica post operatoria, sia dal punto di vista nefrologico, sia per quanto riguarda le complicanze anche extrarenali, fino alla dimissione dell'interessato (degenza trapianto intensiva, subintensiva e ordinaria)
    4. - sorveglianza clinica post trapianto, in collaborazione con i nefrologi di riferimento dei pazienti (Ambulatorio post trapianto)
    5. - assistenza clinica tramite consulenze, ricovero ospedaliero o in regime di day hospital di tutte le complicanze del trapianto renali ed extrarenali (degenza trapianto)