Centro Regionale Trapianti - Piemonte

Attività / Trapianto organi / Trapianto rene / Assegnazione organo

  1. Assegnazione dell'organo
  2. Allocare i reni dei donatori, cioè decidere a chi è più opportuno destinare gli organi disponibili, è una decisione che si basa essenzialmente su due criteri: uno biologico ed uno etico. Solo riuscendo a trovare un giusto equilibrio tra i due si può ottenere un risultato equo per chi aspetta un organo.
    Il sistema di allocazione utilizzato nella Regione Piemonte si basa su una serie di criteri:
    1. - l'anzianità di lista
    2. - l'età dei riceventi
    3. - la compatibilità di gruppo sanguigno e HLA donatore-ricevente
    4. - le caratteristiche genetiche dell'individuo
    5. - le situazioni di urgenza clinica
    La selezione dei riceventi candidati al trapianto renale è una procedura interamente informatizzata. Presso il CRT è stato sviluppato un programma computerizzato che valuta, per ogni ricevente, quali siano i riceventi più idonei sulla base dei criteri suddetti.