Centro Regionale Trapianti - Piemonte

Attività / Trapianto organi / Trapianto polmone / Indicazioni al trapianto

  1. Le indicazioni al trapianto
  2. Le indicazioni al trapianto polmonare comprendono un vasto numero di malattie polmonari severe, con esclusione di quelle oncologiche, ma le indicazioni più frequenti e più universalmente accettate sono:
    1. - Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e enfisema incluso il deficit di alfa-1-antitripsina
    2. - Fibrosi polmonare idiopatica (FPI)
    3. - Fibrosi cistica (FC)
    4. - Ipertensione polmonare arteriosa (IPA) non responsiva alla terapia medica, incluse quelle da cardiopatie congenite
    5. - Altre malattie infiammatorie polmonari diffuse (cosiddette interstiziopatie) quali: Sarcoidosi in stadio terminale, Linfangioleiomiomatosi, Istiocitosi X (a cellule di Langherans), alcune malattie professionali come l'Asbestosi ed altre ancora.

    Il trapianto polmonare è indicato per pazienti con insufficienza respiratoria cronica, sviluppatasi in corsi di varie malattie polmonari. Non tutti i pazienti con una insufficienza respiratoria naturalmente possono essere sottoposti a trapianto polmonare.
    L'età massima per poter essere sottoposti al trapianto è 60 anni per il trapianto bilaterale, 65 anni per il trapianto singolo.

    Esistono delle controindicazioni al trapianto cosiddette relative perché devono essere valutate caso per caso; tra queste:
    1. - dipendenza dalla ventilazione invasiva
    2. - precedente intervento chirurgico sul torace con esiti cicatriziali
    3. - alcune infezioni croniche delle vie aeree
    4. - alcune infezioni virali epatiche