Centro Regionale Trapianti - Piemonte

Attività / Trapianto pediatrico / Trapianto cuore / Il ritorno a casa

  1. Il ritorno a casa
  2. Dopo il periodo trascorso in terapia intensiva e la degenza in reparto il bimbo viene dimesso e seguito con Day hospital periodici e visite ambulatoriali con cadenze prefissate.
    Le visite e gli esami sono più frequenti nei primi mesi dopo il trapianto e poi si riducono di frequenza, per giungere a controlli ogni 3-4 mesi circa, a partire da 2 anni dopo il trapianto stesso.
    I controlli prevedono in genere: visita, esami del sangue, compreso il controllo del dosaggio dei farmaci immunosoppressori, ECG, Ecocardiogramma, Radiografia del torace.
    Ogni anno, inoltre vengono eseguiti altri esami di controllo, tra cui in genere un cateterismo cardiaco per valutare la funzione del cuore trapiantato.
    Il bimbo trapiantato, una volta passati i primi mesi, può tornare a svolgere le normali attività.