Centro Regionale Trapianti - Piemonte

Attività / Trapianto organi / Trapianto cuore / Ritorno a casa

  1. Il ritorno a casa
  2. Alla dimissione dopo il trapianto il paziente riceve il programma di terapia domiciliare, di controlli ambulatoriali e di riabilitazione.

    E' buona norma:
    1. evitare sforzi fisici nelle prime settimane
    2. evitare i luoghi affollati
    3. utilizzare la mascherina protettiva in comunità nei primi 6 mesi
    4. effettuare una pulizia accurata del corpo e di quanto viene a contatto con i cibi (particolare cura va fatta all'igiene dentaria)
    5. effettuare visita oculistica dopo i primi 6 mesi, in caso di calo della vista
    6. preferire la doccia al bagno (il nuoto in piscina è consentito)
    7. disinfettare ogni piccola ferita con soluzioni antisettiche
    8. evitare il contatto stretto con gli animali
    9. non esporsi troppo ai raggi solari
    10. non fumare
    11. non bere alcolici
    12. controllare quotidianamente la pressione, tenendo conto che non deve superare valori di massima >130 e di minima >85
    13. registrare quotidianamente peso e temperatura
    14. affrontare per tempo eventuali problemi di insonnia e di stipsi

    La fisioterapia che il paziente inizia durante il ricovero dopo il trapianto in modo intensivo, va proseguita dopo la dimissione.
    L'esercizio fisico deve essere regolare e costante per consentire un adeguato recupero della forza muscolare, il mantenimento del peso e consentire una vita più sana.

      In ogni caso le cose importanti, da non dimenticare sono:
    1. 1. iniziare lentamente e per gradi
    2. 2. sono preferibili sport basati su attività continuative, di intensità graduabile, piuttosto che sport agonistici, basati su sforzi bruschi ed intensi
    3. 3. fermarsi non appena si avverte stanchezza
    4. 4. essere costante: ogni giorno o a giorni alterni, ma sempre

    L'attività sessuale va ripresa gradualmente utilizzando, se non si hanno partners regolari, il profilattico per la prevenzione di infezioni.
    L'uso della pillola anticoncezionale ed eventuali gravidanze vanno valutate con il medico curante.

    La nutrizione è un aspetto importante dopo il trapianto perché i farmaci che si assumono dopo il trapianto alterano l'appetito, la glicemia, la pressione arteriosa, i livelli di colesterolo, il peso.
    I cinque principi base sono:
    1. 1. riduzione del sale
    2. 2. riduzione degli zuccheri semplici
    3. 3. riduzione dei grassi animali
    4. 4. mantenimento del peso ideale
    5. 5. eliminazione degli alcolici (sono consentite modeste quantità di vino per non sovraccaricare il fegato, impegnato nel metabolismo dei farmaci)

    E' buona norma evitare i cibi crudi e pesarsi regolarmente.
    La terapia che viene prescritta alla dimissione va assunta regolarmente ogni giorno alla stessa ora. Ogni effetto collaterale va riferito al Day Hospital. Non bisogna mai sospendere o ridurre la terapia autonomamente.
    Lo schema di terapia in genere prevede:
    1. - farmaci immunosoppressori
    2. - farmaci per la prevenzione delle infezioni
    3. - altri farmaci (in risposta ad effetti collaterali della terapia o per prevenire complicanze)