Centro Regionale Trapianti - Piemonte

Attività / Trapianto cuore / Trapianto organi / Ritorno a casa / Controlli

  1. I controlli
  2. Nel periodo post operatorio il paziente verrà sottoposto ad una serie di controlli effettuati tramite esami e visite che nel primo anno dopo il trapianto sono più frequenti e ravvicinati nel tempo.
    Il decorso regolare di un paziente sottoposto a trapianto cardiaco è di 2 settimane.
    Dopo tale periodo il paziente sarà trasferito presso un centro di riabilitazione per un ciclo riabilitativo di 2-3 settimane. Alla fine di tale periodo il paziente sarà seguito a livello ambulatoriale con visite che il primo anno corrispondono alla data della biopsia endomiocardica.
    Dopo il primo anno le visite saranno più diluite nel tempo e la biopsia sarà eseguita solo nel caso di necessità clinica.
    Fra gli esami più rilevanti eseguiti nel decorso di un paziente sottoposto a trapianto sono da segnalare un controllo coronarografico a breve termine e a distanza dal trapianto, le biopsie endomiocardiche, i cateterismi destri e ripetuti controlli ecocardiografici.